INAUGURAZIONE BIBLIOTECA AL SUR

sett barriosurypalermo2009 uruguay 021INAUGURAZIONE della “BIBLIOTECA AL SUR”
SABATO 5 MAGGIO alle ore16.00
in Zelmar Michelini 993 Montevideo

L’obiettivo principale di questa iniciativa é la diffusione del diritto alla lettura, alla formazione ed informazione responsabile e solidale in un quartiere storico di Montevideo, caratterizzato da scarso acceso a servizi bibliotecari. L’idea è quella di sviluppare attività in un’ottica d’integrazione sociale e culturale, enfocadas en las franjas más vulnerables de la población, tal como niños/as y mujeres.

La Casa del Vecino al Sur è un’organizzazione di riferimento della zona, uno spazio multifunzionale che  riunisce e appoggia i vicini e le vicine dell’intero quartiere.

Il progetto di cooperazione Internazional “Biblioteche Solidali”, Roma-Montevideo, frutto della colaborazione tra ReOrient Italia e l’associazione uruguaiana Retos al Sur, si sviluppa all’interno del programma d’appoggio delle Biblioteche municipali di Roma, insieme ad altri 10 progetti, distribuiti in diverse zone del mondo, come India, Africa, y Asia.

La presenza di una biblioteca solidale nella zona, non solo costituirà una esperienza innovativa capace di offrire uno spazio ludico-formativo per il Barrio Sur, ma contribuirà anche alla crescita di uno spazio in cui la cultura possa essere utilizzata come strumento di trasformazione sociale: un luogo in cui la comunità possa alimentare relazioni di solidarietà, decidendo che opportunità offrie alla nuove generazioni. Un luogo in cui la memoria orale e gli elementi chiave della storia comunitaria e della tradizione afro-uruguaiana, conservino un tempo ed uno spazio per trasmetterne l’eredità culturale e salvaguardarne il patrimonio, cosí come stabilito dalla Dichiarazione Universale della Diversità Culturale de la UNESCO (en su artículo 7) [1].

La prima fase del progetto se ha concentrado en organizar y equipar el espacio a disposición, de forma  adecuada a las exigencias de los niños y de funcionamiento de la  Biblioteca.

La seconda tappa, attraverso il sostegno del Programa Montevideo Esquinas prevede l’organizzazione  di una serie di attività ludico-formative, come:

  • Incontri inter-generazionali con racconti per bambini e Cicli  di cinema infantile;
  • Laboratori di percussioni, danza ed altre forme artistiche relazionate con il candombe.
  • Attività di formazione informatica, navigazione sicura, ecc…

Nella giornata di sabato si riceveraanno donazioni di libri infantili cosí come di materiale  ludico-formativo…

Con la presenza dello scrittore Mario Delgado, l’evento verrà chiuso con lo spettacolo di títeres “Saltoncito” basato nell’opera di Francisco Espínola.
[1] http://www.unesco.org/culture/ich/index.php?lg=es&pg=00011&RL=00182  (Noviembre 2011)