SCUOLA LABORATORIO MONETE ALTRE – Giovinazzo di Bari 14/16 settembre 2018

 Strumenti di scambio e credito mutuale per le comunità e le economie solidali – Giovinazzo di Bari 14/16 settembre 2018

Per informazioni ed iscrizioni inviare una mail a  laboratoriomonete@gmail.com o tel a 348 0438238

( l’indirizzo laboratoriomonete@gmail.com)

CONTESTO E FINALITÀ

Diversi tipi di “monete altre”, sociali o comunitarie, locali e complementari, stanno suscitando un attenzione crescente anche nel nostro paese, specie dopo l’ultima crisi finanziaria globale. Rimane però ancora largamente sottovalutato il ruolo che gli strumenti di scambio e di credito mutuali possono svolgere nel favorire le economie solidali, le pratiche del consumo critico e le nuove agricolture sostenibili. Opportuni strumenti di scambio, di credito e di misura dei valori economici possono rendere le pratiche eco-solidali più forti e condivisibili, ampliando la stabilità e sostenibilità della domanda dei loro beni e servizi, favorendo la costruzione dei patti territoriali che ne dovrebbero stare alla base, e rafforzando le progettualità collettive indirizzate al prendersi cura dei bei comuni, delle persone e delle loro attività lavorative.

Per sostenere tali prospettive, la RES italiana, il gruppo ricerca RetiCS (Reti comunitarie di scambio), Solidarius Italia e l’Associazione Decrescita, organizzano a Giovinazzo di Bari dal 14 al 16 settembre una Scuola/Laboratorio, dedicata agli “Strumenti di scambio e credito mutuale per le economie solidali”.

La scuola è rivolta in particolare agli attivisti, ai ricercatori ed ai promotori delle pratiche eco-solidali, ed è finalizzata a tre obiettivi principali. Fare chiarezza nell’analisi del complesso fenomeno delle monete alternative. Facilitare la scelta degli strumenti più adeguati al perseguimento delle finalità eco solidali nei diversi contesti organizzativi e territoriali. Aiutare ad affrontare i problemi connessi con la riproducibilità e lo sviluppo delle reti di scambio e credito mutuale.

Oltre la tradizionale separazione tra attivisti e ricercatori, relatori e iscritti

Non sono previsti costi di iscrizione per compensare rimborsi spese dei relatori (finanziati eventualmente dalle loro associazioni di riferimento). Ogni partecipante (compresi i relatori e coloro che intendono portare un proprio contributo, scritto o orale) versa una quota di partecipazione che serve per coprire i costi vivi sostenuti per il vitto e alloggio. La cucina è auto-organizzata (con un gruppo locale), vegetariana e vegana, e si alimenta con la produzione orticola offerta da produttori che operano nell’ambito delle pratiche eco-solidali.

A metà agosto le richieste di  partecipazione/iscrizione hanno raggiunto le trenta unità, e dato che nelle ultime scuole la richiesta di iscrizioni è incrementata notevolmente nelle due/tre settimane precedenti l’avvio della scuola, è prevedibile che si possa raggiungere a breve il numero di 40 partecipanti. La struttura può ospitare poco più di una quarantina di persone, ma si potranno trovare alloggi ad un costo agevolato (attorno ai 30 euro per notte) in monolocali situati a Giovinazzo, a poca distanza dalla scuola.

La quota di partecipazione è di 100 € (70 € per disoccupati e studenti con difficoltà economiche), e serve a coprire i costi di vitto e alloggio per tutte le tre giornate della scuola (dall’arrivo, previsto per giovedì 13 settembre, tardo pomeriggio/sera, alla chiusura prevista per le h. 13 di domenica).

I partecipanti saranno ospitati in camere multiple nella Casa per Ferie Fra’ Camillo Campanella del Seminario serafico dei frati Cappuccini, in prossimità di una spiaggia rocciosa balneabile e a circa 1 km dal centro di Giovinazzo e dalla stazione FS. Collegamenti ferroviari frequenti, dal mattino presto fino alle 22, garantiscono una facile accessibilità, in meno di mezz’ora, sia dalla stazione ferroviaria di Bari sia dall’aeroporto.

Per info ed  iscrizioni inviare una richiesta via email a:  laboratoriomonete@gmail.com

o telefonare al 348 0438238

PROGRAMMA

Giovedì, 13 settembre

  • dalle ore 16 in poi: arrivo dei partecipanti
  • ore 19-20 cena di benvenuto
  • ore 20-22 proiezione di un film/documentari

1° giorno – Oltre la moneta: Strumenti e condizioni per lo scambio e il credito mutuale

Venerdì 14 settembre 

MATTINO

9.30  – Presentazione delle finalità e dei soggetti che sostengono il progetto scuola/laboratorio

10.00 / 11.00 – OLTRE LA MONETA – Coordina Soana Tortora (Solidarius Italia)

°  Cos’è una moneta, e una “non moneta” ? Funzioni, finalità e forme di valore (Maurizio Ruzzene, RetiCS e RAMICS)

° I principali strumenti “non monetari” sperimentati in Italia: crediti in unità di tempo; buoni sconto circolari; baratto e compensazione creditizia – Contributi dei rappresentanti di: Associazione nazionale Banche del tempo (Grazia Pratella)**, Arcipelago Scec (Luca Vannetiello) e Sardex (Katiuscia Valtolina)

 

11.00 / 11.30 Dibattito

 

11.30 / 12.30  –  CONDIZIONI PER LA SOSTENIBILITA’ DELLE RETI DI SCAMBIO E CREDITO MUTUALE (Coordina Stefano Caffari – RetiCS e Solidarius Italia)

° Condizioni di sostenibilità socio culturale per le monete altre (Francesco Bernabei, Sviluppatore Sociale )

 

° I rapporti con le istituzioni e i contesti legislativi: le esperienze del Forum dei Beni Comuni del Friuli V.G. e del CRESER (Coordinamento Regionale Economia Solidale Emilia Romagna) – Contributi di Paolo Tubaro (Forum Beni Comuni FVG)  e di Dalma Domeneghini (Associazione Decrescita e CRESER)

 

° Il finanziamento sostenibile dei circuiti di scambio mutuali: recenti esperienze di Banca Etica, la collaborazione con il SARDEX  (Michele Gravina, Banca Etica)

 

12.30/ 13.00 – Dibattito

 

 POMERIGGIO

15.00/18.00  Discussione plenaria e gruppi di approfondimento

 

° Gruppo di lavoro proposto da Retics:  Aspetti giuridici e fiscali nella costruzione di una moneta sociale

 

2° giorno –  Oltre il consumo critico: finalità e relazioni per una trasformazione socio-territoriale 

Sabato 15 settembre

MATTINO

 

9.30 – 11.15   ESPERIENZE COMUNITARIE DI SCAMBIO E PROGETTI DI AGRICOLTURA SOSTENIBILE: il rapporto con le monete altre – Introduce e coordina Davide Biolghini (Gruppo ricerca del Tavolo RES)

 

° le esperienze del Bus (Luca Iori – DES Reggio Emilia) e del “Mi Fido” (Sergio Venezia ** – Des Brianza);

 

° il progetto FICOS – Filiera Corta Sostenibile siciliana (T. Criscione , RetiCS e RAMICS);

 

° Arvaia e Campi Aperti: le CSA e le pratiche eco-solidali di fronte alla scelta tra mezzi monetari e non monetari (Laura Mari – Arvaia)

 

11.15 / 11.45  Dibattito

 

11.45/12.30 –  L’ESIGENZA DI CONNETTERE/INTEGRARE CIRCUITI DI SCAMBIO MUTUALI: ALCUNI TIPI DI APPROCCI E DI STRUMENTI  – Coordina M. Ruzzene (RetiCS e RAMICS)

 

° Recenti sviluppi della Rete di Mutuo Credito (Giuseppe De Giosa, Rete di Mutuo credito)**;

 

° La Cooperativa Integrale Catalana (S. Caffari, Solidairus e Retics);

 

12.30 /13.00 – Dibattito

 

POMERIGGIO

15.00  – I segni di valore nel progetto di E. Mance (S. Tortora, Solidarius Italia)

° COLLEGAMENTO VIA SKYPE CON EUCLIDES MANCE

 

16.00/ 18.30   Discussione plenaria e gruppi di approfondimento

 

° Gruppo di lavoro proposto da Gas Nomade Milano: Nuovi servizi e funzioni nel ripensamento dei GAS e delle pratiche eco-solidali

 

3° giorno – Aperture verso nuove pratiche

Domenica 16 settembre

MATTINO

9.30 – QUALI SPERIMENTAZIONI POSSIBILI?  DOVE?  COME?  CON CHI?

11.00  –  Assemblea sulle proposte dei gruppi di lavoro

12.30 – Conclusioni e chiusura della scuola

 

Ad oggi, 29 agosto, partecipano:

 Giovanni Acquati (Associazione SOLILES)

Helen Ampt (Moneta locale – Siena)

Francesco Bernabei (Sviluppatore sociale)

Davide Biolghini (Gruppo ricerca RES e Forum ITC)

Mauro Bonaiuti (Associazione per la Decrescita)

Stefano Caffari (Solidarius Italia e  Retics)

Inna Costantinova (Università di Torino)

Teo Criscione (Retics e RAMICS)

Giuseppe De Giosa  (Rete di Mutuo Credito – Sargo)**

Aniello De Padova (DePILiamoci e Movimento Decrescita Felice di Bari)

Pasquale Di Guglielmo (Retics)

Dalma Domeneghini (Associazione Decrescita – CRESER)

Maria Consiglio Di Grumo (Banca del tempo di Bari)

Evelin Franceschini (RES  – GAS Pisa)

Serafina Gelao (Banca del Tempo di Bari)

Luigi Giorgio (Gas Savona)

Michele Gravina (Banca Etica)

Luca Iori (Bus – DES Reggio Emilia, e Creser)

Euclides Mance (Rete internazionale Solidarius)**

Leonardo Mastromauro (Pontificia Universidad Católica de Chile)

Grazia Pratella (Associazione Nazionale Banche del Tempo)**

Laura Mari (Arvaia)

Maurizio Ruzzene (Retics e RAMICS)

Jason Nardi (RIPESS e Solidarius Italia)

Mauro Teti (Informatica Solidale e Vegas Milano)

Massimo Torsello (Gas Nomade Milano)

Soana Tortora (Solidarius Italia)

Luca Vannetiello (Arcipelago Scec)

Cristina Toti (Università di Calabria)

Paolo Tubaro (Forum Beni Comuni FVG)

Katiuscia Valtolina  (Sardex)

Sergio Venezia (“Mi Fido” – DES Brianza)**

** partecipazioni via Skype