Un anno a Montevideo passato con i classificadores

E-mail Stampa PDF

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Un anno a Montevideo passato a dare dignità ai clasificadores urbanos, giovani che creano le proprie cooperative con l'obiettivo di selezionare i rifiuti urbani, riciclarli e rivenderli. In Uruguay, come del resto in tutta l'America Latina questo tipo di attività è molto diffusa. I clasificadores però, sono visti come l'ultima parte della società. Roberto Casaccia, volontario SVE d Ujamaa per la pace ONLUS, ha passato un anno della sua vita a cercare di organizzare in una confederazione le varie realtà che lavorano su questo tipo di business e a sensibilizzare le persone di Montevideo sull'importanza del loro lavoro attraverso l'appoggio di Retos al Sur , una organizzazione Uruguayana che lavora sui temi dell'economia solidalein collaborazione con Reorient onlus. Venerdi 8 febbraio ci racconterà la sua esperienza. Vedi articolo http://comune-info.net/2012/12/leconomia-informale-dei-clasificadores/

 

Reorient WebTV

Agenda

Non ci sono eventi al momento.

    Forum

    Login